QUESTA VOLTA NON E’ UN GIOCO

In molti, ma senza nessuna posizione ufficiale nel mondo politico, vorrebbero che l’Italia con gesto coraggioso boicottasse le Olimpiadi di Pechino del 2008, come protesta allo scempio sociale che fa da sostrato al boom economico cinese.

Segnalo questa campagna dell’associazione per la libertà di stampa Reporters sans frontières.

Libertà di stampa

La globalizzazione è un’idea liberale, che dovrebbe nascere tra paesi liberi.
Di certo la Cina non rientra in questa dicitura, ma il mercato avanza inesorabile.
I giochi olimpici del 2008, con il loro sfarzo, saranno la più spettacolare metafora di questo paradosso.

Una risposta a “QUESTA VOLTA NON E’ UN GIOCO

  1. Pingback: REPETITA IUVANT « Comunicazione in movimento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...