DE GUSTIBUS

Campagna carina (anche se un po’ scontata) per la Federazione Olimpica Tedesca.

david_img
img

Le perplessità, come sempre, nascono sulla scelta della multisoggetto. Quale è il soggetto su cui è nata la campagna e quale la forzatura per trovare altre declinazioni?

Sicuramente il David, nella sua nudità trascendente, incarna i valori di una bellezza apolinnea che nel mondo greco era immediatamente associata all’eroe olimpico. In questo senso la pertinenza concettuale con lo sport è molto ma molto più incisiva.

Lincoln è più apprezzato da chi ha visto la campagna on line, perchè la sua postura rappresenta la sedentarietà in modo più diretto. Lo trovo però più povero e slegato dal parlante, che è un comitato olimpico.

Ad hoc sarebbe stato, ad esempio, il soggetto del discobolo, ma forse più difficile come esecuzione e meno noto al grande pubblico.

Fonte: Adsoftheworld

3 risposte a “DE GUSTIBUS

  1. credo che l’intento dello spot (non che lo difenda) fosse solo di dire “statua”. La statua sta ferma, e questo è il risultato.

  2. Se io scrivo “siamo nero su bianco”, a chi legge è subito chiaro che il soggetto sono le lettere?
    Non credo.

    Così quando guardo una statua, non vedo una massa in marmo, ma il suo soggetto. Si svela lo spazio concettuale del soggetto, e l’ultima parola a cui penso è “statua”.

  3. ciao Marco,
    ho visto “Milano dal basso” e sto ancora ridendo.
    complimenti.
    passa a trovarmi sul mio blog
    http://www.advertiti.wordpress.com
    ciao
    Gianluca

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...